Febbraio

Febbraio è Carnevale e San Valentino, maschere e rose rosse, sberleffo e romanticismo, senza rinunciare a mercatini e antiquariato, alle fiere dedicate alla gastronomia, ai frutti del mare e della campagna, ai primi riti propiziatori che guardano con impazienza all’arrivo della primavera, ai fuochi o focarine con cui le zone rurali salutano la rinascita della natura, alle consuete feste patronali, con una spolverata di high tech, salute e benessere.

Il Carnevale irrompe in Romagna in una ininterrotta sequela di maschere, carri, feste, caramelle e bimbi schiamazzanti. Un tripudio di colori e coriandoli, parrucche e visi pitturati, fanno il verso alle sovrastrutture della società contemporanea, ai giochi di potere ed alle gerarchie.

Dalla farsa ai tumulti del cuore, in occasione della festa degli innamorati e di uno dei santi più misteriosi e sconosciuti del calendario religioso, imbocchiamo il sentiero del romanticismo, celebrato ogni tanto, fuori dalle atmosfere intimiste del focolare domestico.
Gli amanti si danno appuntamento nei ristoranti e negli eventi dedicati promettendosi amore eterno.
Non dimentichino di dare un’occhiata al calendario di Sagre in Romagna per verificare le iniziative più interessanti proposte in regione.

Ma a patrocinare fiere e sagre sono soprattutto i golosi, che in questi 28/29 giorni hanno l’agenda zeppa di appuntamenti. Ancora una volta, gli eventi vanno a pescare il meglio di una superba eredità eno-gastronomica, in una ricchezza e varietà di prodotti tipici sorprendenti, germogliati dalla creatività dei buongustai di tutti i tempi, espressione dell’anima e del temperamento di una terra complessa e ricca di scorci inaspettati. Ogni centro, ogni borgo, ogni anfratto ha saputo distillare la sua stessa essenza in ricette e tipicità valorizzate da eventi di grande mordente.

Altrettanto ricca è la varietà di mercatini, mostre mercato e fiere dell’antiquariato che spuntano come funghi a Forlì, Savignano sul Rubicone, Cesena, Alfonsine, Cervia…

Eppure, con le sue profonde radici che affondano in un passato lontano, la Romagna sa guardare al futuro, sa evolvere ed innovarsi, come ben testimoniato dalle manifestazioni di respiro internazionale di Rimini Fiera. Perché a noi romagnoli non è mai bastata l’erba di casa nostra, qui in Romagna abbiamo inscritto nel dna questo continuo tarlo all’innovazione ed alla sperimentazione che ci spinge a spaziare con lo sguardo verso nuovi orizzonti.

DATASAGRA/FIERALUOGO
12Ieri l’AltroFaenza
12Commercianti per un GiornoForlì
18-19C’era una volta …AntiquariatoCesena
25A Spass par ZirviaCervia
25-26Happy Family ExpoForlì
25-26Festa del Cardo Dolce di CerviaCervia
26Il Vecchio e l’AnticoSan Giovanni in Marignano

Scrivi un commento...

*

*