Fiera del Tartufo Bianco Pregiato, Sant’agata Feltria

tartufo-bianco-santagata1Come ogni ottobre sant’Agata vi aspetta con quattro domeniche indimenticabili (4-11-18 e 25 ottobre), in occasione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco Pregiato.
Protagonista indiscusso è naturalmente il prezioso tubero o, per amor di precisione “fungo tuberale”, che da sempre cresce nel sottosuolo di questo habitat naturale, selvaggio ed incontaminato.

Il tartufo bianco pregiato di Sant’Agata è la qualità Tuber magnatum, in assoluto la più preziosa sia sotto il profilo gastronomico che sotto quello economico (attualmente la Borsa del Tartufo lo quota da 700 a 3400 euro al chilo), che letteralmente significa “tubero dei ricchi”.
Di grossa pezzatura raggiunge frequentemente i 200-400 grammi, e in casi eccezionali può superare il chilo. La gleba (polpa) va dal bianco/giallastro al marroncino, il profumo è intenso ed inconfondibile e si raccoglie da ottobre a dicembre.

La gara per cani da tartufo, uno degli appuntamenti più attesi della manifestazione, si tiene, come da tradizione, la seconda domenica del mese.

Nel mercatino potrete invece acquistare non solo tartufi bianchi e neri, ma anche tutti i prodotti tipicamente autunnali: funghi, castagne, miele, erbe officinali, produzioni agricole e casearie, e naturalmente ottime creazioni artigianali.

Presso il Capannone dei Ristoranti potrete assaggiare tante prelibate specialità, a base di tartufo e non solo: dalle classiche e sempre gradite tagliatelle al tartufo, al risotto ai porcini e al cinghiale in umido. Ogni piatto ha un costo di 8 euro. E, per concludere in bellezza, immancabile la degustazione dei vini di importanti aziende vitivinicole.
Il tutto accompagnato da musica, spettacoli di animazione, mostre e spettacoli itineranti.

Per info: www.prolocosantagatafeltria.com

Scrivi un commento...

*

*